Archivio corrente di Eni Corporate

L’Eni spa, ha incaricato il Centro nel febbraio 2001 di intervenire sull’archivio corrente e sull’archivio storico. L’incarico prevedeva la costruzione del titolario d’archivio e una consulenza sulle modalità del riordinamento dell’archivio storico con particolare attenzione alle problematiche derivanti dalla convivenza in archivio della dimensione pubblica dell’Eni fino al 1992 e della sua trasformazione in impresa da quel momento in poi. L’attuazione dell’incarico ha in parte ampliato l’ambito dell’intervento dato che, in corso d’opera, si sono presentate esigenze di approfondimento relative alla gestione materiale della documentazione corrente e storica che hanno visto il Centro impegnato nel controllo delle procedure dei sistemi di gestione dell’archivio corrente in appoggio alla Sieco Spa, società del gruppo Eni che gestisce logisticamente la documentazione. Inoltre è stato chiesto di esprimere un parere e revisionare anche il sistema informatico per l’archiviazione della documentazione storica in appoggio alla società incaricata di tale progettazione, la Elsag Spa di Genova. Infine sono state messe a punto procedure relative alla tenuta e conservazione della documentazione e all’accesso in archivio.

La realizzazione del Titolario, la sezione più impegnativa dell’incarico, è stata effettuata attraverso interviste ai responsabili delle diverse strutture organizzative della corporate, cioè della capogruppo con esclusione della divisione Agip. Il risultato si presenta come un prodotto metodologicamente innovativo che costituisce una preziosa esperienza da utilizzare in futuro come modello su holding. Esso è riuscito a conciliare le esigenze operative dell’impresa con la tutela del bene prodotto dalla stessa. L’intervento inoltre è stato effettuato tenendo conto della dichiarazione di notevole interesse storico che insiste sull’archivio, seguito peraltro con grande attenzione dalla Soprintendenza archivistica del Lazio.

Terminata questa fase l'intervento si è esteso alle divisioni Agip e Snam e alle due società del gruppo Sofid Spa, la finanziaria del Gruppo Eni, e Agip petroli con l'intento di omogeneizzare il sistema archivistico della holding. La costruzione del Titolario d'archivio per la Sofid Spa ha richiesto, date le dimensioni contenute di tale società, un impegno basato su interviste alle diverse unità organizzative in linea con le logiche già applicate alla holding e alle divisioni. Molto più impegnativo è stato l'incarico, iniziato nel mese di giugno 2002 e terminato a metà 2003, relativo alla costruzione del medesimo Titolario per AgipPetroli, sia per l'ampiezza dell'impresa, poi divisionalizzata, sia per la variegata struttura organizzativa.

Share