Distribuzione geografica delle aziende
associate alla CoM (1959))

Una nuova Federazione per una nuova Italia

Con la fine del fascismo si sciolgono le Federazioni di categoria, ossatura del sistema di rappresentanza corporativa. A distanza di due anni dalla fine del conflitto, e dopo un tentativo associativo fra le imprese dell’Italia liberata dagli alleati, le imprese municipalizzate promuovono la formazione di un nuovo organismo di coordinamento dell'azione comune.
La Confederazione delle Municipalizzate (CoM) nasce a Roma il 4 marzo 1947: vi aderiscono 107 imprese, organizzate in tre Federazioni: Federazione Nazionale Aziende Elettriche Municipalizzate (FNAEM); la Federazione Nazionale Aziende Municipalizzate Gas, Acqua e Varie (FNAMGAV) e la Federazione Nazionale Aziende Municipalizzate di Trasporto (FEDERTRAM). Tornano quindi a far parte della Federazione le aziende di trasporto, mentre pił tardi si aggiungeranno altri servizi.
Le nuova Confederazione nasce dalla volontą di affermare un modello di gestione aziendale, di relazione industriale e di pratiche tariffarie che si differenzi dall’impresa privata.
Muta anche la rivista della CoM: nel 1950 nasce “La Municipalizzata”, che si trasforma, nel 1956 in “Impresa Pubblica”, sottintendendo anche nella nuova titolazione il mutamento in atto.

Vai alla bacheca
Colophon
Introduzione
Avanti
Indietro