La Banca di Legnano e il suo rapporto con le imprese

La storia di una banca incrocia costantemente quella dei soggetti economici cui essa ha relazione, del territorio su cui opera e, più in generale, della popolazione che lo abita. Cogliere questa coralità e l’importanza che vi gioca all'interno la relazione fiduciaria, è stato lo stimolo culturale che ha animato la ricerca, promossa dalla Banca di Legnano e dal Centro per la cultura d’impresa, con il contributo della Camera di commercio di Milano.

Si è voluto far emergere lo specifico della relazione creditizia fra l’istituto legnanese e le imprese della sua zona: uno specifico che si è definito nel corso di decenni, dando vita ad un rapporto fra banca e imprenditore, personale, poco burocratico, ma saldamente costruito sulla fiducia.

L’utilizzo delle fonti orali è sembrato il più adatto a recuperare il plesso di legami interpersonali, di comportamenti e di condizionamenti reciproci che informa gli ambiti relazionali.

Lo strumento principale di lavoro è stata quindi l’intervista, nella forma della ‘storia di vita’, dove l’accento è stato posto sull’esperienza imprenditoriale, spesso raccontata da più generazioni.

Le testimonianze raccolte hanno costituito poi una delle fonti per realizzare le biografie d’impresa che il volume Storie incrociate. Banca, imprese, territorio, primo esito della ricerca, riporta.

Alle voci delle aziende, per dare un termine di raffronto, sono state affiancate quelle di due ex funzionari della Banca, che hanno confermato i tratti di un sistema socio-economico composto di valori, di regole e di conoscenza, condivise dalla comunità e radicate nel territorio; sistema che ha rappresentato uno dei punti di forza e dei motivi di successo dell’imprenditorialità locale.

La ricchezza dei racconti degli intervistati si presta ora ad ulteriori livelli di lettura, rispetto all’analisi dei passaggi generazionali e al ruolo delle donne nelle famiglie imprenditoriali, ai percorsi di formazione precedenti o successivi l’ingresso in impresa, alle logiche organizzative adottate o modificate.

Elenco delle testimonianze

Share