Archivio fotografico a2a (già Aem)

L’Archivio fotografico a2a (già Aem), conservato presso la Fondazione Aem, è costituito da circa 180.000 immagini – tutte schedate - e copre un arco temporale che va dalla seconda metà dell’Ottocento al 2002.

Esso è stato riconosciuto dalla Soprintendenza archivistica per la Lombardia come bene di notevole interesse storico.

Il Centro per la cultura d’impresa è stato incaricato di scansire una prima selezione di 6.000 immagini nel 2003 (fruibili sul sito della Fondazione Aem ) e di altre 15.000 nel 2007, di cui 2000 anche in altissima risoluzione.

L’unicità di questo Archivio non è solo data dalla sua dimensione e dalla possibilità di poterne fruire grazie alla schedatura, ma anche perché è testimonianza senza interruzioni di continuità dell’attività dell’impresa e della volontà della stessa di registrarla, documentarla e di rappresentarla all’esterno.

Il tema centrale dell’Archivio è certamente l’Aem, ma per la natura dell’impresa, il paesaggio lombardo (Valtellina e Cassano) e soprattutto la città di Milano hanno un’importanza quasi paritetica: questo conferisce all’Archivio una valenza documentaria e storica che va oltre l’unità produttiva e investe le forme e la vita del territorio lombardo nel suo complesso.

Share